Pubblicata la circolare 1192/2013 del 5 novembre 2013, con la quale il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali chiarisce le procedure da seguire nel caso di cessione della disponibilità degli autoveicoli tra imprese iscritte all’Albo e al SISTRI, nell’ambito della quale le parti concordano nel mantenere la black box già installata.

La procedura di variazione prevista dalla circolare prevede che l’impresa cedente:

a) presenti, alla Sezione regionale ove risulta iscritta, la richiesta di cancellazione e, contestualmente,

b) riconsegni i dispositivi USB associati all’autoveicolo;

c) dichiari di mantenere la responsabilità della black box installata e tenuta in comodato sino alla data di presentazione alla Sezione regionale dell’Albo, da parte dell’acquirente, della domanda di variazione all’Albo per l’incremento dell’autoveicolo in questione, che dovrà essere presentata entro 60 giorni dalla presentazione della domanda di cancellazione.

Scaduti i 60 giorni il cedente dovrà provvedere alla immediata disinstallazione della black box, fissando con la Sezione regionale dell’Albo l’appuntamento presso l’officina autorizzata.

Le indicazioni della circolare valgono anche per i casi di variazioni societarie (conferimento da ditta individuale a società, fusione per incorporazione, cessione di azienda o di ramo di azienda, ecc..) che comportino il cambio di titolarità degli autoveicoli e dei relativi dispositivi USB, con la differenza che le domande e le comunicazioni sono a carico dell’impresa acquirente e, di conseguenza, riguardano gli autoveicoli in capo alla stessa autorizzati.