L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha lanciato, insieme alla Commissione europea, una campagna informativa sulla tutela dei diritti dei consumatori.

La campagna illustra le novità introdotte dalla direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori, recepita nel nostro ordinamento con il decreto legislativo 21 febbraio 2014, n. 21.

Nel comunicato stampa sull’avvio della campagna informativa, l’Autorità ha pubblicato un decalogo sulle principali novità a tutela dei consumatori delle quali questi ultimi devono tenere conto nelle loro scelte di acquisto.

Nel decalogo particolare attenzione è posta sul diritto di recesso del consumatore: viene ricordato che è stato esteso a quattordici giorni il periodo per l’esercizio del diritto, che consente al consumatore di cambiare idea sull’acquisto avvenuto a distanza (anche online) o fuori dai locali commerciali, senza dover fornire motivazioni; tale periodo è prolungato di un anno qualora il professionista prima della conclusione del contratto non abbia adempiuto all’obbligo di informare il consumatore sul diritto di recesso. Il recesso viene previsto anche per gli acquisti tramite aste online (come eBay) nel caso in cui il venditore sia un professionista.

Per facilitare l’esercizio del diritto è stato predisposto un modulo di recesso standard che può essere utilizzato dal consumatore in tutta l’Unione europea.

Inoltre, da ora in poi il venditore è ritenuto responsabile per l’eventuale danneggiamento o perdita del bene fino a quando questo non sia consegnato materialmente all’acquirente.