La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 13 novembre 2014, ha approvato un documento sulla “Riforma Madia”, relativa alla riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (Disegno di legge AS 1577).

Il Documento è stato portato all’attenzione del Governo nel corso della Conferenza Unificata che si è tenuta lo steso giorno.

Per le Regioni ci sono dei punti che sono ritenuti determinanti e condizionanti ai fini del parere.

Uno di questi punti riguarda l’articolo 9, relativo alla riforma delle Camere di Commercio. Secondo le Regioni:

1. occorre intervenire “eliminando l’abrogazione dei diritti camerali nonché il riaccentramento del Registro delle imprese”;

2. nel riordino territoriale delle Camere di Commercio “occorre prevedere necessariamente un forte coinvolgimento delle Regioni”.