Dopo l’approvazione, in esame preliminare, da parte del Consiglio dei Ministri del 20 gennaio 2016, del primo pacchetto di 11 decreti legislativi attuativi della legge 7 agosto 2015, n. 124 (c.d. “Riforma Madia”), arriva ora l’approvazione

anche da parte della Conferenza Unificata.
La Conferenza Unificata, in un comunicato stampa del 3 marzo 2016, ha confermato l’intesa sui primi otto provvedimenti della Riforma Madia. All’ordine del giorno figuravano i provvedimenti riguardati:
– la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA);
– le norme per la semplificazione dell’accelerazione dei procedimenti amministrativi;
– il riordino della disciplina della Conferenza dei Servizi;
– il licenziamento disciplinare;
– modifiche ed integrazioni al Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD);
– il riordino delle forze di polizia;
– la nomina dei direttori sanitari;
– la revisione e la semplificazione on materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza.
In ogni caso tutti i decreti dovranno raccogliere, oltre al parere della Conferenza, anche quelli del Consiglio di Stato, della Camera e del Senato, prima di tornare in Consiglio dei ministri per l’approvazione definitiva.

Per accedere al sito del Dipartimento della Funzione Pubblica è scaricare i testi degli 11 decreti clicca qui.