Pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 7 del 11 gennaio 2015, il Decreto 15 dicembre 2015, recante “Modalità di comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro”.

Il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – emanato in attuazione di quanto previsto dall’art. 26, comma 3, del D.Lgs. n. 151/2015 e in vigore dal 12 gennaio 2016 – definisce i dati contenuti nel modulo per le dimissioni e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e la loro revoca e gli standard e le regole tecniche per la compilazione del modulo e per la sua trasmissione al datore di lavoro e alla Direzione territoriale del lavoro competente.
Due sono gli allegati al decreto: nell’Allegato A viene riportato il “Modulo recesso dal rapporto di lavoro/revoca”, da utilizzare per la comunicazione delle dimissioni e della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro e della loro revoca; nell’Allegato B viene illustrata la procedura per la trasmissione del modulo per le dimissioni/risoluzione consensuale e loro revoca, che garantisce, in particolar modo:
– il riconoscimento certo del soggetto che effettua l’adempimento (verifica dell’identità);
– l’attribuzione di una data certa di trasmissione alla comunicazione (marca temporale);
– la revoca della comunicazione entro sette giorni dalla data di trasmissione;
– l’intervento di un soggetto abilitato a supporto del lavoratore per l’esecuzione delle operazioni di trasmissione e revoca.
Il modulo viene reso disponibile ai lavoratori e ai soggetti abilitati nel sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e deve essere inoltrato alla casella di posta elettronica certificata del datore di lavoro ed alla Direzione territoriale del lavoro competente con i caratteri di non contraffazione e falsificazione della manifestazione di volontà di recedere o risolvere il rapporto di lavoro o di revocare tale volontà.

Per scaricare il testo del decreto con i relativi due allegati clicca qui.

Per accedere al portale cliclavoro (Portale unico della Rete Nazionale dei Servizi per le Politiche del Lavoro) clicca qui.