L’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e il Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) hanno raggiunto, il 7 aprile 2014, un’intesa per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma Quadro che regolerà, per il quinquennio compreso tra il 1° aprile 2014 e il 31 marzo 2019, l’entità dei corrispettivi da riconoscere ai Comuni convenzionati per i “maggiori oneri” della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio.

L’accordo conferma la garanzia del ritiro universale, da parte dei Consorzi di filiera, su tutto il territorio nazionale dei rifiuti di imballaggio conferiti al servizio pubblico di raccolta, anche se saranno raggiunti e superati gli obiettivi di riciclo e di recupero previsti dalla legge. Insieme all’Accordo quadro sono sottoscritti gli allegati tecnici relativi alle filiere di alluminio, acciaio, carta, legno e vetro che prevedono significativi incrementi dei corrispettivi unitari, mediamente tra il 16% e il 17%. In merito ai rifiuti di imballaggio in plastica, ANCI e CONAI hanno invece stabilito di prorogare l’attuale allegato tecnico fino al prossimo 30 giugno 2014 per dar modo alle parti di chiudere la trattativa anche per questo allegato per le sole modalità di calcolo dei corrispettivi.