La Commissione di gestione del Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura del Ministero dell’Economia e delle Finanze ha deliberato per quest’anno la concessione di oltre 32 milioni di euro in contributi finalizzati alla concessione di garanzie per l’accesso al credito di imprese e famiglie al fine di prevenire il fenomeno dell’usura.

Il Fondo, operativo dal 1998, è alimentato con i proventi delle sanzioni antiriciclaggio e a oggi ha erogato un totale di circa 590 milioni di euro. Tali risorse hanno consentito di garantire oltre 68 mila finanziamenti, per un importo complessivo di oltre 1,8 miliardi di euro, grazie al meccanismo della leva finanziaria.

A beneficiare dei contributi del Fondo quest’anno saranno 33 fra associazioni e fondazioni del Terzo settore che svolgono attività di assistenza e solidarietà in favore dei soggetti in difficoltà economica, nonché di 144 Confidi ovvero strutture consortili o cooperative, espressione di imprese appartenenti allo stesso settore produttivo o alla stessa area geografica che svolgono un’attività di tipo mutualistico finalizzata alla prestazione di garanzie per agevolare le imprese associate ad accedere ai finanziamenti presso le banche.

L’elenco dei Confidi, delle Associazioni e delle Fondazioni beneficiarie con l’ammontare dei contributi concessi a ciascuno è disponibile sul sito del Dipartimento del Tesoro.

Per maggiori informazioni:  http://www.dt.tesoro.it/it/news/usura.html