Il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale per gli incentivi alle imprese ha emanato la Circolare direttoriale 9 gennaio 2015, n. 828, con la quale fornisce ulteriori istruzioni e chiarimenti sulle modalità di presentazione delle istanze e sulla corretta fruizione del credito d’imposta per l’assunzione a tempo indeterminato di personale altamente qualificato

, rispetto a quanto già stabilito con il decreto direttoriale del Ministero dello Sviluppo Economico 28 luglio 2014.
La circolare si concentra su due punti: i motivi di revoca del credito d’imposta e l’aggiornamento annuale della certificazione contabile.
I motivi di revoca del credito d’imposta possono essere:
a) il mancato incremento dell’occupazione complessiva (riferita solo ai dipendenti a tempo indeterminato) dell’impresa beneficiaria nei due, o tre, anni successivi a quello in cui è intervenuta l’assunzione per la quale si fruisce del credito d’imposta. La circolare fornisce chiarimenti circa l’esatta determinazione del valore necessario a definire l’incremento occupazionale;
b) la mancata conservazione, ovvero dal mancato mantenimento del rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato del personale altamente qualificato per il quale si fruisce del credito d’imposta, per almeno due anni, per le P.M.I., e per almeno 3 anni per le imprese di grande dimensione.
Qualora il dipendente cessato venga sostituito, entro sessanta giorni, da figura professionale avente le stesse caratteristiche, l’impresa può non subire la revoca delle agevolazioni. Deve però dare tempestiva comunicazione, al Ministero, dell’avvenuta sostituzione, trasmettendo all’indirizzo PEC cipaq@pec.sviluppoeconomico.gov.it una specifica istanza, redatta secondo lo schema che viene riportato in allegato alla circolare (Allegato 1) e firmata digitalmente dal legale rappresentate dell’impresa unitamente alla dichiarazione del soggetto certificatore, redatta secondo lo schema di cui all’Allegato 2.
Per approfondimento:
http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/normativa/circolari-note-direttive-e-atti-di-indirizzo/2032061-circolare-direttoriale-9-gennaio-2015-ulteriori-istruzioni-e-chiarimenti-sulle-modalita-di-presentazione-delle-istanze-cipaq