L’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile)

ha emanato, ai sensi del comma 2 dell’art. 15 del D.M. 28 dicembre 2012, una Guida

operativa 2014 su come ottenere i titoli di efficienza energetica (certificati bianchi) per gli

interventi di efficientamento negli impianti di gestione rifiuti.

Non si tratta di un manuale sull’efficienza energetica ma di una guida operativa di settore che

ha lo scopo di aiutare i gestori degli impianti di trattamento rifiuti a conseguire i titoli di

efficienza energetica, fornendo un quadro degli interventi di razionalizzazione energetica che

possono essere realizzati nel settore.

Le modalità di gestione dei rifiuti su cui si concentra la Guida riguardano:

– l’incenerimento,

– il trattamento meccanico, meccanico-biologico e la produzione di CSS/CDR (combustibile

solido secondario / combustibile derivato da rifiuti),

– il compostaggio e la gestione anaerobica.

Si ricorda che il settore dei “Certificati Bianchi” o “Titoli di Efficienza Energetica” (TEE) è

stato definitivamente introdotto in Italia dai due decreti entrambi datati 20 luglio 2004.

I “Certificati Bianchi” sono documenti rilasciati, a decorrere dal 3 febbraio 2013, dal Gestore

dei servizi energetici (GSE), che attestano il livello di risparmio energetico ottenuto attraverso l’applicazione di tecnologie per l’efficienza.