Il Ministero della Giustizia, con proprio comunicato stampa pubblicato sul proprio sito istituzionale il 2 febbraio 2015, ha invitato gli organismi di mediazione ad adeguarsi immediatamente alla sentenza del TAR Lazio n. 1351 del 23 gennaio 2015, che ha annullato l’art. 16, comma 2 e 9 del decreto ministeriale n. 180 del 18 ottobre 2010.

Con tale sentenza sono stati annullati i commi 2 e 9, dell’articolo 16, del D.M. 18 ottobre 2010, così come modificati dal decreto 6 luglio 2011 n. 145 e dal decreto 4 agosto 2014 n. 139, nei quali si stabiliva:
“2. Per le spese di avvio, a valere sull’indennità complessiva, è dovuto da ciascuna parte un importo di euro 40,00 che è versato dall’istante al momento del deposito della domanda di mediazione e dalla parte chiamata alla mediazione al momento della sua adesione al procedimento.”.
“9. Le spese di mediazione sono corrisposte prima dell’inizio del primo incontro di mediazione in misura non inferiore alla metà.”.
Per accedere al sito del Ministero della Giustizia e scaricare il testo della Sentenza del TAR del Lazio clicca sul link riportato sotto.
Per maggiori informazioni:

http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_16_1.wp;jsessionid=0748CF17F39B8A1FDF40F249DC6BDF27.ajpAL03?previsiousPage=homepage&contentId=NEW1116973