Al via il progetto CB_WBL per il consolidamento del sistema di apprendimento transfrontaliero.

Il 19 ottobre si è svolto a Trieste il kick-off meeting del progetto CB_WBL, nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg VA Italia – Slovenia 2014/2020.


CB_WBL, è l’acronimo di Cross Border Work Based Learning.
Per work based learning si intendono tutte le attività di apprendimento sul lavoro organizzate nell’istruzione e formazione professionale, con riferimento specifico ai tirocini formativi.
Il progetto, di cui Ecipa è partner, mira quindi a rafforzare la cooperazione tra sistemi di istruzione, formazione professionale e PMI: si punterà, attraverso azioni concrete, a promuovere e consolidare le pratiche di lavoro transfrontaliere ad oggi esistenti.
Le attività saranno rivolte a tutti i livelli del processo formativo, fino a coinvolgere anche a dirigenti di istituti scolastici, rappresentanti istituzionali, rappresentanti delle PMI, docenti e tutor aziendali.
L’obiettivo che si vuole raggiungere è l’istituzione di un osservatorio trasfrontaliero che abbia il compito di sviluppare, promuovere e monitorare il WBL (Work Based Learning) tra Italia e Slovenia.
A tal scopo, verrà creata una piattaforma web congiunta con tutorial e corsi di formazione online per trasmettere le competenze rilevanti per l’organizzazione, l’ attuazione e la valutazione dei tirocini transfrontalieri. La piattaforma servirà a fornire un aiuto  amministrativo e gestionale a supporto di scuole, enti di formazione e PMI.
Il progetto prevede delle concrete ricadute sul tessuto economico delle aree coinvolte:  in particolare, un aumento della competitività delle PMI implicate, che potranno accedere a risorse umane con capacità e competenze specifiche e formate sul territorio.
Oltre a Ecipa, partecipano al progetto il Centro cooperativo di Attività Sociali come capofila, il Centro della Repubblica di Slovenia per l’Istruzione Professionale, l’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia, il Centro Scolastico di Nova Gorica e la Camera dell’Economia della Slovenia.