Pubblicato  sulla Gazzetta Ufficiale n. 17 del 22 gennaio 2015, il Decreto interministeriale 9 gennaio 2015, che individua le modalità di funzionamento della cabina di regia istituita per il coordinamento degli interventi per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

dall’art. 4, comma 4, del D.Lgs. n. 102 del 4 luglio 2014 (Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE). La cabina di regia, composta dal Ministero dello Sviluppo Economico, che la presiede, e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha tra le funzioni principali, quelle di:

a) promuovere l’attuazione coordinata del piano di interventi di medio-lungo termine per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili;

b) contribuire alla definizione del programma per la riqualificazione energetica degli edifici della pubblica amministrazione;

c) assicurare il coordinamento delle misure per l’efficienza energetica attivate attraverso il Fondo nazionale per l’efficienza energetica di cui all’art. 15 del D.Lgs. 102/2014 e il Fondo di cui all’art. 1, comma 1110, della L. n. 296/2006;

d) coordinare interventi di formazione, di supporto alla predisposizione dei progetti e di pubblicità dei risultati;

e) favorire sinergie con le Regioni per favorire lo sviluppo omogeneo dell’efficienza energetica degli edifici su tutto il territorio nazionale.

La cabina di regia è composta da otto membri, di cui quattro nominati dal Ministero dello sviluppo economico e quattro nominati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, e si può avvalere della collaborazione di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) e del GSE (Gestore dei Servizi Energetici).

La cabina di regia si riunisce presso la sede del Ministero dello sviluppo economico, che ne assicura il supporto logistico ed organizzativo, con cadenza almeno mensile.

Le iniziative promosse dalla cabina di regia sono pubblicate sul sito internet del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.