L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento n. 75295/2015 del 3 giugno 2015, ha approvato il modello AA9/12, da utilizzare per le dichiarazioni di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini dell’Imposta sul Valore

Aggiunto delle persone fisiche, delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.
Il modello deve essere utilizzato a partire dal 4 giugno 2015. Fino al 30 settembre 2015 potrà essere utilizzato il modello AA9/11 qualora non sia necessario optare per i regimi fiscali agevolati.
Il nuovo modello recepisce le novità introdotte dalla Legge 23 dicembre 2014 n. 190 (Legge di Stabilità 2015) e dalla Legge 27 febbraio 2015, n. 11, di conversione del D.L. 31 dicembre 2014, n. 192 (c.d. “Decreto Milleproroghe”), in materia dinuovo regime forfetario e di regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità.
Nel dettaglio:
1) la L. n. 190/2015 (art. 1, comma 54) ha introdotto, a decorrere dall’anno d’imposta 2015, il nuovo regime fiscale forfetario, abrogando, con il successivo comma 85, il regime di vantaggio di cui all’art. 27, commi 1, 2 e 3, D.L. n. 98/2011 e il regime per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo ex art. 13, legge n. 388/2000;
2) la L. n. 11/2015 (art. 10, comma 12-undicies), ha poi prorogato, per l’anno d’imposta 2015, il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità previsto dall’articolo 27, commi 1 e 2 del D.L. n. 98/2011, convertito dalla L. n. 111/2011.
Pertanto, al fine di adeguare alla vigente normativa la struttura e il contenuto del modello da utilizzare per la presentazione delle dichiarazioni previste dall’articolo 35 del D.P.R. n. 633 del 1972 da parte delle persone fisiche, approvato da ultimo con provvedimento del 18 maggio 2012, viene ora approvato il modello AA9/12 con le relative istruzioni.
Con lo stesso provvedimento sono state approvate anche le istruzioni e le specifiche tecniche per la compilazione del modello AA7/10, da utilizzare per la domanda di attribuzione del numero di codice fiscale e dichiarazioni di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini dell’imposta sul valore aggiunto dei soggetti diversi dalle persone fisiche.