Scade il 1° marzo 2015 il termine utile per la presentazione della comunicazione di immissione sul mercato di pitture, vernici e prodotti per carrozzeria, relativa all’anno 2014.

Ricordiamo che il D. Lgs. n. 161/2006, come successivamente modificato dal D. Lgs. n 33/2008, obbliga i soggetti che immettono sul mercato i prodotti elencati nell’Allegato I (1. Pitture e vernici; 2. Prodotti per carrozzeria), a trasmettere al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, tramite le Camere di Commercio, entro il 1° marzo di ciascun anno, i dati e le informazioni previsti all’Allegato III-bis, riferiti all’anno precedente.
In base a quanto disposto dall’art. 2, comma 1, lett. o), del citato D.Lgs. n. 161/2006, per “immissione sul mercato” si intende “qualsiasi atto di messa a disposizione del prodotto per i terzi, a titolo oneroso o a titolo gratuito; rientrano nella presente definizione anche la messa a disposizione del prodotto per gli intermediari, per i grossisti, per i rivenditori finali [o gli utenti] e l’importazione del prodotto nel territorio doganale comunitario”.
Fino al 6 dicembre 2011 (data di entrata in vigore del D.L. n. 201/2011), rientrava nella definizione anche la messa a disposizione del prodotto per “gli utenti” o consumatori finali.
A seguito delle modificazioni apportate al citato art. 2, comma 1, lett. o, del D. Lgs. 161/2006 dall’art. 40, comma 7, del D.L. n. 201/2011, convertito dalla L. n. 214/2011, i soggetti che vendono prodotti ai consumatori finali non devono più presentare la dichiarazione C.O.V.
La dichiarazione di immissione sul mercato deve essere effettuata utilizzando l’apposito modello cartaceo. La stessa non è soggetta ad imposta di bollo né al pagamento di diritti di segreteria.