Pubblicato il nuovo bando della Regione Veneto per la concessione di agevolazioni alle nuove PMI giovanili costituite successivamente al 1° luglio 2011. Il bando concede contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese ammesse. Di seguito la scheda sintetica del bando.

PARTECIPA AL AL SEMINARIO DI MERCOLEDI’ 23 GENNAIO ALLE ORE 19:00 PRESSO CNA VICENZA

 

DGR 2644 del 18.12.2012 (BUR n. 1 del 04.01.2013)

Bando “a sportello” di partecipazione per l’ottenimento di agevolazioni agli investimenti di nuove PMI giovanili. 

La scheda ha carattere sintetico ed indicativo.

Agevolazioni:

Contributo pari al 50% della spesa ammessa. Spesa ammessa minimo 20.000 € massimo 150.000 €,   contributo massimo per ciascun progetto minimo 10.000 € massimo 75.000 €

Fondi disponibili 4 milioni di euro.

Entro 90 giorni dalla data di ammissione è possibile chiedere un anticipo pari al 30% del contributo 

Progetti Ammissibili:

La Direzione Industria e Artigianato valuterà i progetti secondo i seguenti criteri di selezione

A) investimento: da euro 20.000,00 a euro 50.000,00: punti 1da euro 50.000,01 a euro 80.000,00: punti 2oltre euro 80.000,01: punti 3

B) validità tecnico-economica dell’idea imprenditoriale e del business plan;

C) congruenza tra finanziamento richiesto e risultati attesi del progetto;

D) grado di innovazione dell’operazione o progetto;

E) assenza di impatto ambientale o sua mitigazione.

Per ciascuno dei criteri compresi tra le lettere B) e E) sarà espressa una valutazione articolata su 3 livelli di punteggio: – Buono: 2 punti; – Sufficiente: 1 punto; – Insufficiente o non pertinente: 0 punti.

 

Sono considerati ammissibili i progetti che raggiungono un punteggio minimo complessivo pari a 4.

Ambito Territoriale:

PMI giovanili aventi sede operativa nel territorio della Regione del Veneto

Settore:

Codici ATECO 2007 ammessi: C “Attività manifatturiere”, F “Costruzioni”, G “Commercio

all’ingrosso e al dettaglio”, I “Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione”, J “Servizi di

informazione e comunicazione”, M “Attività professionali, scientifiche e tecniche”, escluso il

numero 69, N “Noleggio, agenzie di viaggi, servizi di supporto alle imprese”, R “Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento”, escluso il numero 92, e S “Altre attività di servizi”,escluso il numero 94.

Scadenza del Bando:

A sportello fino a esaurimento dei fondi stanziati (Apertura il 4 febbraio 2013)

Beneficiari:

PMI giovanili, singole o associate, costituite dopo il 1° luglio 2011

a) le imprese individuali i cui titolari siano persone di entrambi i sessi, di età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni compiuti;

b) le società e le cooperative i cui soci siano per almeno il sessanta per cento persone di età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni compiuti ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno i due terzi da persone di età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni di età.

Tipologie Spese:

Sono ammissibili le seguenti spese sostenute e pagate dalle PMI per la realizzazione del progetto approvato a partire dal 1° luglio 2011:

 a) macchinari, hardware, dispositivi elettronici, arredo, beni strumentali e relative spese di trasporto e di installazione, strettamente inerenti all’attività produttiva;

b) impianti generali: idrico-sanitario, riscaldamento, condizionamento, elettrico;

c) opere edili relative ad interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria, entro il limite

massimo del 50% (cinquanta per cento) dell’intero investimento;

d) progettazione e direzione lavori, nel limite massimo del 7% (sette per cento) dell’investimento;

e) mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, ad esclusivo uso aziendale. Non sono ammesse le autovetture;

f) brevetti e licenze d’uso;

g) acquisto di software ed eventuale relativo addestramento per l’utilizzo dello stesso;

h) atti notarili di costituzione di società

Durata:

i beneficiari devono concludere il progetto entro e non oltre il 30.04.2014 ed inviare rendiconto di spesa entro il 31.05.2014

Tipo di Agevolazione:

I finanziamenti sono erogati nel rispetto del Regolamento (CE) n. 1998 del 15 dicembre 2006, “regime de minimis”.

A chi:

La domanda di ammissione al contributo, in regola con le vigenti disposizioni in materia di bollo ed utilizzando l’apposita modulistica di cui al Decreto del Dirigente della Direzione Industria e Artigianato, che sarà resa disponibile sul sito Internet regionale www.regione.veneto.it, deve essere inoltrata attraverso posta raccomandata con avviso di ricevimento alla Regione del Veneto – Protocollo Generale – Dorsoduro, 3494/A, 30123 Venezia, oppure tramite posta elettronica certificata (PEC) della Regione Veneto all’indirizzo protocollo.generale@pec.regione.veneto.it a partire dalle ore 10 del 4 febbraio 2013 

Nel sito della Regione Veneto potete trovare il bando completo e la modulistica di riferimento.

Mercoledì 23 gennaio alle ore 19:00 avrà luogo un seminario finalizzato alla presentazione delle principali caratteristiche dei ba
ndi dedicati alle PMI femminili e giovanili. Il seminario è completamente gratuito e si terrà presso la sede CNA provinciale di Vicenza.

http://www.cnavicenza.it/a_ITA_2329_1.html

Informiamo inoltre che è attivo un servizio di assistenza tecnica a disposizione dell’utenza per informazioni, approfondimenti e di supporto per la preparazione della documentazione progettuale.

Persone di contatto : Daniele Corò – Alessandra Scarpa – Tel. 041/928638 – e-mail innovazione@ecipa.eu  – scarpa@ecipa.eu