Breve introduzione alla programmazione comunitaria

I programmi comunitari rappresentano lo strumento attraverso il quale vengono erogati i fondi a gestione diretta, essi vengono gestiti direttamente dalla Commissione Europea;  hanno lo scopo di contribuire all’attuazione delle politiche comunitarie nelle diverse aree tematiche, attraverso la cooperazione tra soggetti di diversi Stati membri o di Stati terzi. Hanno una durata di cinque anni, sono adottati tramite decisione del Consiglio Europeo (diretta o in co-decisione con il Parlamento) che ne definisce gli obiettivi, le tipologie di attività, i beneficiari e le possibilità di cofinanziamento.

La realizzazione dei programmi è attuata attraverso bandi, o più precisamente “call for proposal”, questi vengono pubblicate nei portali delle varie Direzioni Generali o Agenzie Nazionali a seconda delle tematiche di riferimento. Ogni bando nasce sulla base di un programma operativo che ne definisce i contenuti sia tecnici e finanziari.

Quest’anno si conclude il Quadro Finanziario Pluriennale 2007-2013, alcuni programmi comunitari di finanziamento hanno esaurito le risorse a loro attribuite, altri invece pubblicheranno nell’arco di quest’anno l’ultima call for proposal.

Attualmente i programmi che hanno previsto una finestra per la presentazione di progetti sono:

–          Il CIP-EIE, bando attualmente aperto e con scadenza l’8 maggio 2013.

 

–          Life+, prevista pubblicazione documenti bando il 14 febbraio con presentazione dei progetti entro giungo 2013.

 

 –          Apline Space, prevista apertura di un bando specifico (targeted call) in primavera.