Il termine finale per presentare le domande di ammissione ai contributi, fissato al 30 ottobre 2015 dall’articolo 2, comma 3 del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 31 luglio 2015 n. 261, è prorogato fino al 20 novembre

2015 compreso.
Sono altresì prorogati di giorni venti i termini perentori di cui all’articolo 1, comma 4 del medesimo decreto, nella parte in cui fissa la data ultima per la conclusione dell’attività formativa, e di cui all’articolo 3, comma 2, nella parte in cui fissa il termine ultimo per la trasmissione della documentazione concernente la rendicontazione dei costi sostenuti dagli enti di formazione.
Lo ha stabilito il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il Decreto 23 ottobre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 29 Ottobre 2015.
La proroga è stata disposta a seguito del riscontro di problemi di incompatibilità – ora risolti – fra alcuni tipi di forma digitale con la piattaforma telematica implementata dal Ministero per l’inoltro on line delle domande di ammissione al beneficio.
Ricordiamo che con il decreto 31 luglio 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 211 del 11 settembre 2015, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva dettato le modalità di erogazione dei contributi a favore delle iniziative di formazione professionale nel settore autotrasporto, stabilendo che le domande per accedere ai contributi dovevano essere presentate a partire dal 28 settembre 2015 e fissando come termine perentorio il 30 ottobre 2015.
Posticipato anche dal 31 maggio 2016 al 20 giugno 2016 il termine ultimo per la conclusione delle attività formative e dal 31 maggio 2016 al 30 giugno 2016 il termine ultimo per la rendicontazione dei costi sostenuti.
Il bando mette a disposizione 10 milioni di euro a sostegno di piani formativi o di aggiornamento professionale finalizzati all’acquisizione di competenze tecniche o professionali in materia di nuove tecnologie, sviluppo della competitività, sicurezza stradale e sicurezza sul lavoro.