Con decreto direttoriale del 24 settembre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 229 del 2 ottobre 2015, è stato disposto che il termine finale per la presentazione delle domande di agevolazione di cui al decreto del Ministero dello

Sviluppo Economico 17 febbraio 2015 menzionato nelle premesse, previsto per il 25 settembre 2015, è posticipato alle ore 12:00 del giorno 15 ottobre 2015.
La proroga si è resa necessaria a seguito delle richieste di proroga inoltrate dalle imprese in considerazione delle difficoltà riscontrate in merito al completamento delle attività di predisposizione delle domande in tempi utili alla loro presentazione, con particolare riferimento alla condizione relativa al numero minimo di imprese facenti parte dell’aggregazione.
Ricordiamo che con il decreto 17 febbraio 2015 sono stati disciplinati, ai sensi dell’art. 1, commi 56 e 57, della Legge 27 dicembre 2014, n. 147 (Legge di stabilità 2014), i termini, le modalità e le procedure per la concessione ed erogazione di agevolazioni in favore di aggregazioni di Imprese riunitesi allo scopo di promuovere attività innovative nell’ambito dell’artigianato digitale e della manifattura sostenibile. Soggetti coinvolti sono le “Imprese artigiane” e le “Microimprese”.
La dotazione del fondo è pari a 5 milioni di euro per l’anno 2014 e a 10 milioni di euro per l’anno 2015.
Con il decreto direttoriale 11 maggio 2015, è stato in seguito previsto che la domanda di agevolazione e la documentazione da allegare alla stessa dovessero essere presentate a partire dalle ore 10:00 del giorno 1° luglio 2015 e fino alle ore 12:00 del giorno 25 settembre 2015, mediante invio all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dgiai.artigianatodigitale@pec.mise.gov.it.

Per scaricare il testo del nuovo decreto direttoriale del 24 settembre 2015 clicca qui.

Per scaricare il testo del decreto del 17 febbraio 2015 clicca qui.