Il Consiglio UE – Affari Generali, nella riunione dell’11 febbraio 2014, ha adottato un pacchetto legislativo per la modernizzazione degli appalti pubblici in Europa che prevede tre direttive.

In due casi, le nuove norme sostituiscono disposizioni vigenti: una direttiva sugli appalti pubblici (oggi, in vigore è la 2004/18/CE) e una direttiva sulle procedure d’appalto degli enti che operano in settori di pubblica utilità come acqua, energia, trasporti e servizi postali (sostituisce la 2004/17/CE).

Completamente innovativa è invece la direttiva sull’aggiudicazione dei contratti di concessione.

L’iniziativa, una delle 12 azioni prioritarie per migliorare il funzionamento del mercato unico, rappresenta un importante passo in avanti nella riforma degli appalti pubblici nell’UE e porterà benefici in molti settori relativi alla fornitura di beni, opere e servizi.