E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 265 del 14 novembre 2014, il D.P.C.M. 22 settembre 2014, con il quale sono stati definiti gli schemi tipo e le modalità che tutte le Pubbliche Amministrazioni dovranno adottare per la pubblicazione sui propri siti internet istituzionali dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi e dell’indicatore di tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni,

specificando l’insieme minimo di dati di riferimento e gli schemi, il formato e i tempi di pubblicazione sui predetti siti.

A decorrere dall’anno 2015, le Pubbliche Amministrazioni dovranno, inoltre, elaborare un indicatore trimestrale dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti».

Gli schemi e le modalità da adottare per i dati relativi alle entrate e alla spesa di cui al bilancio preventivo e consuntivo riguardano:

– le Amministrazioni centrali dello Stato (Art. 3 e Allegato n. 1);

– le Amministrazioni regionali (Art. 4 e Allegato n. 2); 

– gli Enti locali (Art. 5 e Allegato n. 3);

– le altre Amministrazioni in contabilità finanziaria (Art. 6 e Allegato n. 4);

– gli enti del Servizio Sanitario Nazionale e della Gestione Sanitaria Accentrata delle amministrazioni regionali (Art. 7 e Allegato n. 5);

– le altre Amministrazioni in contabilità economica (Art. 8 e Allegato n. 6).