Con l’occasione della Giornata UE dedicata al 112, il Dipartimento Politiche Europee ha presentato la nuova campagna di comunicazione sul Numero Unico Europeo di Emergenza.

La campagna è promossa insieme a Commissione europea e Parlamento europeo.

L’iniziativa vuole sensibilizzare e far conoscere l’esistenza del 112 come numero unico di emergenza a tutti i cittadini italiani che si spostano nei paesi dell’Unione Europea per studio, lavoro o vacanza.

Il 112 è infatti già attivo in gran parte dei paesi dell’UE e nasce con l’obiettivo di assicurare una risposta di pari qualità alle richieste di soccorso indipendentemente dallo Stato UE in cui ci si trovi. In tal modo, garantendo un alto livello di sicurezza ai cittadini, viene tutelata e incentivata anche una maggiore libertà di movimento all’interno dell’Unione.

Oggi milioni di europei e di turisti hanno bisogno di rivolgersi ai servizi d’emergenza nel loro paese e all’estero. Tuttavia, solo il 34% dei viaggiatori abituali e il 26% del totale dei cittadini europei sanno che il 112 è il numero unico europeo d’emergenza, accessibile sia in patria, sia all’estero.

In base ai dati del rapporto Eurobarometro 2013, la consapevolezza in Italia del 112 continua ad essere la più bassa tra tutti gli Stati membri.