Molto spesso le PMI italiane vedono l’Unione Europea come un mondo lontano dalla loro realtĂ , senza ricadute reali sulla quotidianitĂ .

In realtà, molti prodotti e tecnologie che diamo per scontati tutti i giorni – airbag, forni a microonde, GPS e Internet, per citarne solo alcuni – sono stati concepiti inizialmente nell’ambito di progetti di ricerca EU nel settore della difesa.
Negli anni questa tendenza si è ampliata ad altri settori e oggi una PMI può trarre vantaggio dal sistema europeo attraverso alcune forme di aiuto e progetti a supporto dell’innovazione.

Le PMI possono infatti ricevere finanziamenti per mettere a punto tecnologia di ultima generazione e collegarsi alle reti internazionali. Altre tipologie di finanziamento si prefiggono di potenziare la competitività regionale e aiutare le aziende a trasferire tecnologia innovativa da un settore all’altro.

Le PMI possono diventare attori preziosi dei raggruppamenti strategici di attivitĂ  ad alta tecnologia.

I programmi di finanziamento dell’Unione europea sono stati ideati per fornire supporto alle aziende per aiutarle a introdurre sul mercato le innovazioni a duplice uso, dal concepimento di un’idea fino alla fase di commercializzazione. Ogni strumento ha finalità e obiettivi specifici. Identificare lo strumento più adatto alle proprie esigenze è pertanto fondamentale.

Per favorire il lancio di innovazioni e idee, le PMI possono richiedere finanziamenti per i progetti tramite Horizon 2020 come membri di un consorzio europeo oppure individualmente tramite lo strumento per le PMI del programma Horizon 2020.

I Fondi SIE (Fondi strutturali e d’investimento europei) possono quindi essere usati per aiutare le PMI a preparare la commercializzazione tramite il trasferimento della tecnologia di supporto, informazioni di mercato, dimostrazione di concetto, sviluppo di prototipi e formazione. L’attenzione è principalmente rivolta alla competitività regionale.

Per aiutare le PMI a penetrare nei mercati, il programma COSME consente loro di accedere ai finanziamenti e all’opportunità di formare raggruppamenti di attività ad alta tecnologia e partenariati transfrontalieri. A tal fine, il programma COSME finanzia anche la European Enterprise Network.

In questa presentazione potete trovare la spiegazione dei tre strumenti elencati e alcune best practice.
Clicca qui per scaricare il file